Ginecologia e Ostetricia

Visite ed esami specialistici

LO STUDIO DELL’ORGANO SESSUALE FEMMINILE

La ginecologia si occupa dello studio dell’organo sessuale femminile, in particolare della prevenzione e cura delle patologie dell’apparato genitale femminile, comprendendo le problematiche della sfera riproduttiva, mentre l’ostetricia si occupa dell’assistenza alla donna durante la gravidanza, il parto e il puerperio.

Da sempre attenti alla salute femminile in ogni fase della vita, abbiamo attivato un Centro costituito da una serie di ambulatori specializzati per assistere la donna a 360 gradi: dalle patologie adolescenziali alla menopausa, con particolare attenzione alla gravidanza, da un punto di vista diagnostico, clinico e terapeutico e, laddove necessario, anche chirurgico.

Siamo specializzati nel trattamento chirurgico mininvasivo (tutti gli interventi chirurgici vengono eseguiti esclusivamente per via laparoscopica e isteroscopica), sia di tutte le patologie benigne (polipi endometriali, cisti ovariche, endometriosi, fibromatosi uterina, fibromi o miomi, incontinenza urinaria) sia di quelle maligne (cervice, endometrio, ovaie, tube) e nei programmi di follow-up di tali patologie.

PRESTAZIONI E TRATTAMENTI ESEGUIBILI

  • visita specialistica ginecologica   
  • ginecologia adolescenziale e prevenzione e cura dell’HPV 
  • monitoraggio della gravidanza
  • RMN fetale
  • colposcopia
  • isteroscopia
  • pap test e thin prep
  • uroginecologia
  • diagnosi e cura dell’endometriosi
  • servizio per la salute della gravidanza
  • ginecologia estetica e funzionale
  • trattamenti laser per disturbi vaginali e incontinenza

 

Visita specialistica ginecologica

Può trattarsi di un controllo periodico che diventa anche loccasione per fare prevenzione secondaria di tumori del collo dell’utero, fibromi o endometriosi attraverso lesecuzione di un Pap Test o un Thin Prep, oppure è necessaria per individuare le ragioni alla base di disturbi del ciclo mestruale, per trovare un sistema di contraccezione adatto al proprio caso o perché si vuole avere un bambino, per verificare un sospetto di gravidanza, per problematiche riguardanti i rapporti sessuali (ad esempio dolori), per problemi che riguardano il seno e per i disturbi legati alla menopausa.

La visita ginecologica prevede una prima parte nella quale il medico si informa sulla storia della paziente e delle donne della sua famiglia, su eventuali sintomi e su patologie o interventi cui è stata sottoposta in passato.

Nella seconda parte segue la visita ginecologica vera e propria, che prevede lesame dei genitali esterni, lesplorazione vaginale e lesame del seno. A volte può essere eseguito anche un controllo con una ecografia transvaginale che permette di valutare lo stato di salute dellutero o di verificare un sospetto di gravidanza in fasi molto precoci della gestazione.

Non esiste una età “giusta” per sottoporsi alla prima visita ginecologica. Si può farla coincidere con larrivo della prima mestruazione (menarca) ma solo se è comparsa troppo precocemente (9-10 anni), oppure effettuarla intorno ai 14 anni se non si è ancora verificato il primo ciclo. Generalmente è consigliata intorno ai 15 anni che attualmente corrisponde allinizio dellattività sessuale, in modo da vivere questultima serenamente, prevenendo i problemi connessi.

 

QUANDO RIVOLGERTI AL GINECOLOGO

  • prima visita dopo il menarca (orientativamente dai 12 ai 16 anni) per innescare una sana abitudine volta a educare la giovane donna
  • per visita di controllo annuale con prelievo citologico (Pap test o Thin Prep) a tutte le donne sessualmente attive e con più di 18 anni
  • alla comparsa di neoformazioni come cisti, noduli 
  • in caso di prurito o rossore, secrezioni vaginali eccessive, urinazione dolorosa (dovute con molta probabilità a infiammazioni) 
  • in presenza di irregolarità mestruali o di scomparsa del ciclo mestruale
  • alla comparsa di metrorragia ovverosia perdite di sangue tra un ciclo e l’altro 
  • in presenza di dolore pelvico cronico o di addome insolitamente gonfio
  • in caso di perdita di sangue in gravidanza o di contrazioni precoci

 

Trattamenti laser per disturbi vaginali e incontinenza

Il settore medico è stato rivoluzionato dalle nuove terapie laser non invasive, idonee per:

  • il trattamento dell’incontinenza urinaria da sforzo
  • il trattamento della sindrome da rilassamento vaginale
  • il trattamento dell’atrofia vaginale / GSM
  • il trattamento del prolasso degli organi pelvici

Il Laser ha un effetto di riscaldamento fototermico non ablativo sul collagene nelle pareti vaginali, causando la ristrutturazione e la stimolazione della nuova sintesi di collagene. Ciò provoca un irrigidimento del canale vaginale e successivamente una maggiore soddisfazione sessuale o un irrigidimento della regione della parete vaginale anteriore, che dà un maggiore sostegno alla vescica e il ritorno della normale funzione di continenza.

Le procedure sono praticamente senza dolore, senza ablazione, senza taglio, né sanguinamento o suture.

Un manipolo speciale, simile a uno speculum come usato durante un Pap Test, viene inserito nella vagina. La regione vaginale viene quindi trattata con impulsi laser subablativi.

Sono raccomandate due sessioni laser con un intervallo di un mese. Non è necessaria alcuna preparazione speciale (antibiotico o anestesia) o precauzioni particolari. La paziente può tornare immediatamente alle normali attività quotidiane.

Il 92.5% delle pazienti che si sono sottoposte al trattamento laser hanno migliorato la situazione di incontinenza già dopo 6 mesi e il 78.5% sono libere dai sintomi.

 

AMBULATORIO PER LA VULVODINIA

La vulvodinia è una sindrome cronica – non causata da infezioni, malattie della pelle o altre condizioni mediche note – caratterizzata da dolore o discomfort nella zona vulvare, l’area esterna dei genitali femminili.

I suoi sintomi cambiano da donna a donna, ma tipicamente includono un dolore bruciante, lancinante, irritante o una sensazione di pressione nella zona interessata, costante o intermittente e di intensità variabile.

In aggiunta al dolore fisico, le donne affette da questa patologia cronica riferiscono una serie di disagi che incidono negativamente sulla qualità della vita: enorme stress emotivo e psicologico, difficoltà nelle relazioni intime, tensioni nella vita di coppia e ridotta autostima.

La vulvodinia può anche limitare la quotidianità: ad esempio, alcune donne trovano scomodo sedersi per lunghi periodi (rendendo complicato qualsiasi tipo di lavoro sedentario) o, al contrario, praticare attività fisiche anche blande, come camminate veloci o passeggiate in bicicletta.

Diagnosticarla non è affatto semplice: molte donne con vulvodinia, infatti, impiegano tempo per ricevere una diagnosi corretta, aggravando quel senso di frustrazione e ansia associate alla condizione.

È CON QUESTO OBIETTIVO CHE NASCE L’AMBULATORIO PER LO STUDIO DELLA VULVODINIA.

L’Ambulatorio per lo Studio della Vulvodinia si occupa della diagnosi e del trattamento della malattia grazie al lavoro di un’équipe di medici specializzati e altamente formati.

La diagnosi viene effettuata in seguito a una visita ginecologica specialistica utile a valutare il tipo di sintomo in base alle sue caratteristiche, all’esordio, alla localizzazione, al modello temporale con cui si presenta e alle implicazioni relative alla qualità di vita sessuale, personale e relazionale.

L’osservazione ispettiva e palpatoria dei genitali esterni, l’esame della muscolatura del pavimento pelvico e lo swab test – il test neurosensoriale specifico per la patologia – completano il percorso diagnostico.

Stabilire un protocollo terapeutico personalizzato, basato su un approccio multimodale e multidisciplinare in collaborazione con altre figure specialistiche, è il fine ultimo degli accertamenti.

Affrontare la vulvodinia non deve essere un cammino solitario: i nostri specialisti sono qui per ascoltare, comprendere e trattare i tuoi sintomi, restituendoti la qualità di vita che meriti.

Prenota un appuntamento

"*" indica i campi obbligatori

Per prenotare una visita o un esame specialistico per Ginecologia e Ostetricia, è sufficiente compilare senza impegno il seguente form indicando le preferenze di orario e i recapiti per essere ricontattati da un nostro operatore.

Informazioni di Contatto

Dati del Richiedente*

Note e Privacy

Si prega di inserire nel seguente riquadro eventuali note aggiuntive o indicazioni sulla prestazione che si desidera prenotare
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

VIDEO APPROFONDIMENTO


Laser e trattamenti mininvasivi per disturbi ginecologici
Prof. Pietro Saccucci

Un prodotto specifico per il trattamento delle infezioni HPV
Prof. Pietro Saccucci