CHIRURGIA GENERALE e MININVASIVA

Chirurgia Generale e Specialistica

CHIRURGIA ALL’AVANGUARDIA

Con chirurgia mininvasiva s’intende una particolare tecnica interventistica che permette di effettuare qualsiasi operazione chirurgica con un’ampia riduzione del punto di entrata degli strumenti a tagli di pochi millimetri.

L’avvento della tecnica mininvasiva ha rappresentato una svolta rivoluzionaria nella storia della chirurgia. Richiede, tuttavia, l’utilizzo di apparecchiature altamente sofisticate: è per questo che viene eseguita solo in centri specializzati.

L’uso della laparoscopia diagnostica si è progressivamente affermato in ambito ginecologico, prevalentemente a scopo diagnostico, a partire dagli anni ’60 e ’70. A oggi, sono pochi gli interventi chirurgici che non vengono eseguiti con questa metodologia.

I CAMPI DI APPLICAZIONE SONO

  • Cisti o fistola sacrococcigea
  • Calcolosi della colecisti
  • Patologie ginecologiche (cisti ovariche, miomi o fibromi uterini, prolassi vaginali, ecc.)
  • Ernia iatale e reflusso gastroesofageo
  • Malattie del colon e del piccolo intestino
  • Appendicectomia ed altre urgenze
  • Ernia inguinale e ombelicale
  • Laparocele
  • Rene
  • Milza
  • Surrene
  • Diastasi dei muscoli retti
  • Interventi per l’obesità patologica
  • Malattie dello stomaco
  • Malattie della tiroide

CALCOLI ALLA COLECISTI

La colecisti collabora ai processi digestivi, favorendo la concentrazione della bile che si riversa nel duodeno dopo i pasti.
Durante questo processo alcune sostanze contenute nella bile possono trasformarsi in calcoli, ovvero piccoli sassolini di sali che si sedimentano nella colecisti.

La calcolosi della colecisti è una malattia molto diffusa: in Italia colpisce circa il 15% della popolazione adulta (cioè milioni di persone!). La diagnosi si conferma con una semplice ecografia dell’addome.

L’unica terapia efficace e definitiva è la colecistectomia per via laparioscopica, moderna tecnica mininvasiva che comporta l’asportazione della colecisti con i calcoli al suo interno.

È l’intervento ideale ed è indicata alla comparsa di cattiva digestione e coliche. Si effettua in anestesia generale e dura circa 45 minuti. Il chirurgo pratica quattro piccole incisioni di massimo 1 cm di lunghezza attraverso cui viene introdotta la sonda a fibre ottiche, collegata a una telecamera, e gli appositi strumenti.

Richiedi Informazioni

  • Per le richieste di informazioni relativamente ai servizi di CHIRURGIA GENERALE e MININVASIVA, è possibile compilare senza impegno il seguente form indicando le preferenze di orario per essere ricontattati ai recapiti forniti.

    *Campi Obbligatori

  • Informazioni di Contatto

  • Preferenze Telefonata Operatore

  • Note e Privacy

  • Si prega di inserire nel seguente riquadro eventuali note aggiuntive o indicazioni sulla prestazione che si desidera prenotare