CHIRURGIA PERCUTANEA

Chirurgia Generale e Specialistica

TRATTAMENTO DELLE DEFORMITÀ DELL’AVAMPIEDE

La chirurgia percutanea è una tecnica operatoria estremamente versatile utile a trattare le principali deformità dell’avampiede, come:

  • alluce valgo;
  • dita a martello;
  • metatarsalgia da sovraccarico con callosità plantari;
  • ipermetrie metatarsali;
  • quinto dito varo;
  • lussazioni, deviazioni laterali o sovrapposizioni delle dita.

Può essere risolutiva.

Alluce valgo e intervento di chirurgia percutanea

La PBSPercutaneos Bianchi System – permette una concreta personalizzazione dell’intervento grazie all’attenta ricerca dell’angolo di frattura più idoneo al paziente, risultando più efficace. Il bendaggio esclusivo (taping), non meno importante dell’intervento stesso, consente la guarigione fisiologica e la spontanea ristrutturazione del piede.

L’intervento chirurgico è senza dolore e dura circa 15, 20 minuti. Al termine dello stesso, il paziente può già camminare autonomamente.

Le fasi della PBS:

  1. Anestesia locale 30 minuti prima dell’intervento
  2. Utilizzo di frese chirurgiche attraverso due micro incisioni
  3. Fasciatura e bendaggio funzionale

Richiedi Informazioni

  • Per le richieste di informazioni relativamente ai servizi di CHIRURGIA PERCUTANEA, è possibile compilare senza impegno il seguente form indicando le preferenze di orario per essere ricontattati ai recapiti forniti.

    *Campi Obbligatori

  • Informazioni di Contatto

  • Note e Privacy

  • Si prega di inserire nel seguente riquadro eventuali note aggiuntive o indicazioni sulla prestazione che si desidera prenotare